Contro gli inestetismi della cellulite

Contro gli inestetismi della cellulite

i trattamenti ossigeno-ozono

Gli effetti benefici dell'ozono

L'attività dell'Ozono nel tessuto fibrosclerotico è del tutto simile alla mesoterapia, produce un aumento del trofismo tissutale, un miglioramento del microcircolo veno-linfatico, per una maggiore deformabilità eritrocitaria, e un'attivazione della liposi aerobica.

Gli effetti metabolici aumentano la formazione di ATP, l'attivazione del metabolismo lipidico e producono un aumento della disponibilità energetica. Determinano, inoltre, una visibile riduzione della circonferenza degli arti ed un ottimo recupero "vascolare" con diminuizione degli edemi ed un aumento della perfusione locale, migliorando il trofismo cutaneo.
L'ozono tende a reagire con altre sostanze unendo un terzo atomo d'ossigeno all'altra sostanza, in questo modo, ossidandola. L'ozono sui pannicoli adiposi della cellulite, favorisce la riduzione del loro volume.

A differenza degli altri metodi però viene anche risolto il problema della circolazione e del ritorno venoso linfatico che viene riattivato. Scompaiono anche i classici sintomi legati alla cellulite, come la pesantezza alle gambe e l'edema. Inoltre la pelle riacquista un aspetto piacevole, diventa più tonica ed elimina effetto buccia d'arancia. Sono sufficienti poche sedute per risolvere gli inestetismi.

Scopri anche il nuovissimo trattamento anticellulite LPG!

Credits webit.it